Il Concorso dell’Assessorato all’Agricoltura che promuoveva le Fattorie Didattiche iscritte all’Albo della Regione Campania

Si chiuderanno tra poche ore i termini per poter partecipare al Concorso “Inventa il Tuo Spot”.
L’iniziativa, giunta all’undicesima edizione, è tesa a stimolare gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado i quali dovranno realizzare uno spot pubblicitario in cui siano rappresentati uno o più temi indicati nel Bando. La premiazione dei vincitori a causa del COVID-19, che solitamente si teneva nel mese di Maggio, è slittata al prossimo ottobre.

La finalità del Concorso è quella di far comprendere l'importanza di una corretta alimentazione attraverso la riscoperta dell’agroalimentare campano e dei prodotti della pesca, evidenziare l’importanza della Dieta Mediterranea, scoprire il ruolo polivalente dell’Agricoltura, approfondire le filiere agroalimentari e la tracciabilità dei prodotti, conoscere i prodotti certificati della Campania (DOP, IGP, STG e Biologici) ed evidenziare le proprietà nutrizionali del Pesce Azzurro.

Un Concorso nato oltre dieci anni fa
logo regione campaniaNon tutti sanno però che “Inventa il Tuo Spot” è l'evoluzione di un precedente concorso: "LA MIA FATTORIA” (la Prima edizione venne svolta nell'anno scolastico 2006-2007) ed era inserito tra le attività del Programma Interregionale di “Comunicazione ed Educazione Alimentare” dell'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania. Al Concorso potevano partecipare solo le Scuole Primarie e in palio, per i più bravi, vi erano visite presso le Fattorie Didattiche iscritte all'Albo della Regione Campania.
Il nome del Concorso cambia definitivamente nel 2009 e prende il nome attuale di: "Inventa il Tuo Spot"; oltre al nome, nel corso degli anni, cambiano anche alcune regole tra cui quella di consentire la partecipazione anche agli alunni delle Scuole Secondarie di I grado ed in seguito agli allievi delle Scuole Secondarie di II grado.
“Inventa il Tuo Spot” oggi è tra le azioni inserite nel Programma di “Educazione Alimentare e Orientamento dei Consumi” della Regione Campania ed è realizzato con la partecipazione logo istituto zooprofilatticodell'IZSM (Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno), ma i viaggi studio (apprezzati dai docenti e dalle famiglie) non sono più previsti. È indubbio che l'iniziativa ha contribuito a promuovere le Fattorie Didattiche, e di ciò ne sono consapevoli funzionari e dirigenti dell'Assessorato all'Agricoltura; in particolare quelli dell'Area operativa in cui è stato partorito il Concorso (all'epoca Settore SeSIRCA) che, dopo aver raggiunto lo scopo, hanno ritenuto di dover modificare il Bando inserendo nelle finalità del Concorso altri obiettivi.

Le Fattorie Didattiche e "Inventa il Tuo Spot": un binomio vincente
Considerato che il Concorso viene svolto da oltre 10 anni, visto che lo stesso è ormai un appuntamento locandina inventa uno spotatteso dai docenti delle scuole di ogni ordine e grado e avendo la certezza assoluta che il target è di interesse per le Fattorie Didattiche, ritengo che gli imprenditori agricoli iscritti all'Albo Regionale debbano essere i latori di una proposta da inoltrare all'Assessorato all'Agricoltura della Regione Campania, al fine di ripristinare quanto era previsto tra le finalità del Concorso: la funzione delle Fattorie Didattiche. Altra sfida sarà quella di rimettere in palio le visite in Fattoria, senza aggravio economico per l'Amministrazione.!
Dove trovare le risorse?
Per quanto concerne i premi, è necessario che le aziende interessate redigano un documento comune nel quale si propone all'Ente di voler concorrere, con una modica somma, al ripristino dei premi.
In pratica le aziende dovrebbero versare una somma utile per lo scopo (si consideri che le FD in Campania sono diverse centinaia). Immaginiamo che solo il 10% volesse aderire contribuendo con una quota (irrisoria), va da sé che le risorse potrebbero essere immediatamente disponibili ed adeguate, utili per ripristinare i premi. Il numero delle visite da programmare ovviamente sarebbero direttamente proporzionali al numero di aziende aderenti, mentre le aziende scelte per essere visitate dai vincitori verrebbero sorteggiate tra quelle aderenti all'iniziativa. In cambio tutte le aziende riceverebbero un ritorno reale in termini di visibilità presso i consumatori.
Per contattare la redazione scrivi a: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. o contattami al numero 3459214222
Gigi Di Maria

Condividi l'articolo su

INFO AUTORE

Gigi Di Maria

Direttore della testata "Obiettivo Campania, sapori e tradizioni"

Email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

*

  • Latest
  • Trending
  • Most commented
Postato da Gigi Di Maria
- Aug 20, 2020
Domani a Morcone (BN): “Suoni e musiche che incontrano la natura” un evento che prevede un percorso storico ...
Postato da Gigi Di Maria
- Apr 10, 2018
Stamane un'autoambulanza, scortata dai Carabinieri, era a poche decine di metri da dove abito. Ed io, al piano ...
Has no content to show!

  
logo obiettivo campania

Associazione Obiettivo Campania, sapori e tradizioni
Free Press della Campania

Piazza Umberto I, n. 6 - Palma Campania (Napoli)

Contattaci

Direttore: Gigi di maria
cell. 345 9214222

e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Pubblicità sul portale
cell. 328 138 0910

e-mail: advertising@obiettivocampania.it

Iscriviti alla newsletter

Please enable the javascript to submit this form

Top
Questo sito utilizza i cookie per offrire una migliorare esperienza di navigazione. Continuando a utilizzare questo sito Web, si autorizza l'utilizzo dei cookie. More details…